Menu

Questo anello, sia se lo percorri in senso orario che antiorario, è il più bello perchè ti fa vivere (e scoprire) sia la montagna che il mare dell'Isola d'Elba. Non puoi dire di conoscere l'isola se non hai completato questo tour in bicicletta.

Impegno Fisico
Tecnica
Road Book

L’anello inizia e si conclude a Procchio.  Si percorre una bellissima strada panoramica, leggermente ondulata, fino a Marciana Marina.Uscendo dal paese, si prosegue poi in salita in direzione Poggio. La salita, di circa 6 km, è impegnativa (da evitare la direttissima per Marciana) perchè è continua e deve essere affrontata con la dovuta cautela specialmente nelle giornate calde (è comunque molto ombreggiata).

La strada prosegue leggermente in salita per altri 3 km fino a Marciana. Dopo l’abitato inizia una lunga discesa, intervallata da due brevi salite, che ci porta fino a Pomonte.  Il percorso prosegue sempre lungo la costa con continui saliscendi e viste panoramiche mozzafiato incontrando e attraversando piccoli paesi, presi d’assalto dai turisti nei mesi estivi.

Tra queste località spiccano Fetovaia e Cavoli con le due spiagge tra le più gettonate dell’isola. Proseguendo si arriva a Marina di Campo, che, con la sua lunghissima spiaggia attrezzata, attira moltissimi turisti stanziali. Si percorre il lungomare e poi si riprende all’altezza dell’aeroporto la strada che ci riporta a Procchio dopo una breve salita.

Download file: Isola-dElba-Tour-Ovest-senso-antiorario.gpx
  • Procchio
  • Procchio
  • Marciana Marina
    Poggio
    Chiessi
    Pomonte
    Fetovaia
    Cavoli
    Marina di Campo
Valutazione del percorso

Perchè Procchio ? Il piccolo paese è in una posizione baricentrica rispetto all’isola, facilmente raggiungibile con l’auto da Portoferraio, dove arriva la maggior parte dei traghetti, posto in riva al mare, dotato di buoni servizi. Lo abbiamo scelto come riferimento per impostare i tour nell’isola che, ovviamente , essendo degli anelli, possono iniziare e concludersi in ognuna delle località turistiche lungo il percorso. L’anello Ovest dell’isola è sicuramente quello più spettacolare.

Si può percorrere in senso orario e in senso antiorario. Quello antiorario ti permette di godere di più il panorama stando sul lato del mare. Le strade sono in buono stato ma in alcuni tratti, specialmente nei mesi estivi, sono frequentate dai numerosi turisti in auto e in moto. Il primo tratto da Procchio a Marciana Marina è quello più trafficato così come il tratto da Marina di Campo a Procchio.

Si tratta comunque di traffico che procede a basse velocità, abituato alla presenza di ciclisti. Percorrendo l’anello in senso antiorario, dopo Marciana Marina, è necessario affrontare la salita che porta a Poggio, impegnativa perchè la pendenza è costante e non ci sono tratti dove rifiatare.

La salita va affrontata con calma, senza spingere troppo. Arrivati a Poggio ci si può fermare per ammirare il panorama dalla piazzetta. Il tratto successivo fino a Marciana è meno impegnativo perchè ondulato, ma sempre in salita. Da marciana inizia una lunga discesa fino all’abitato di Patresi. Poi si risale un poco per scendere fino a Chiessi, sul mare.

Da qui in poi si susseguono brevi salite e brevi discese incontrando in sequenza gli abitati di Pomonte, Fetovaia, Seccheto, Cavoli per poi giungere a Marina di Campo. Da qui a Procchio, si abbandona la costa e si procede prima su una ciclabile e poi sulla strada promiscua che attraversa la campagna.

Racconto dell’esperienza di viaggio

Conosciamo bene l’isola perchè ogni anno ci passiamo una breve vacanza nel mese di giugno, quando ancora non c’è molto turismo e le temperature sono più miti.

Abbiamo scelto Procchio come luogo di vacanza da dove iniziare e concludere i nostri tour nell’isola perchè si trova in una posizione baricentrica e perchè è ben servito e collegato con gli altri centri.

Il tour dell’anello Ovest è forse quello più bello da fare in bicicletta, specialmente in senso antiorario. Il primo tratto da Procchio a Marciana Marina è trafficato ma agevole poichè si snoda lungo la costa senza particolari salite impegnative da affrontare. Sulla destra si incontrano due piazzole per la sosta dove fare foto ad un bellissimo panorama.

Arrivati a Marciana Marina consigliamo di percorrere il lungo mare e di far colazione al Grand Bar La Perla. Una pasticceria gettonata per i suoi cornetti alla crema da degustare seduti insieme ad un buon cappuccino. Poco distante potete trovare la costruzione del Bar Lume, il set cinematografico utilizzato per la fortunata serie televisiva “I delitti del Bar Lume”. Lasciata Marciana Marina utilizzando la ciclabile che immette sulla strada in salita per Poggio,

Arrivati a Poggio, dalla piazza è possibile godere di una splendida vista che ripaga la fatica della salita. In piazza, a Poggio, c’è anche il Bar La Dolce Vita dove poter effettuare una sosta. A Marciana vi suggeriamo di visitare e anche di fare una sosta in uno dei numerosi bar ristoranti lungo la strada di accesso (pedonale) da dove si gode una bellissima vista dell’isola.

Il panorama lungo il tratto successivo è bellissimo e consiglia numerose soste per le foto. Nelle giornate limpide si vede chiaramente la Corsica. Arrivati a Pomonte è quasi d’obbligo una sosta al Baba Yaga Bar per degustare piatti locali o semplicemente insalate, taglieri e buone birre.

Vale comunque la pena attraversare il centro e percorrere il bellissimo lungomare sulla ciclabile per poi immettersi sulla strada che ci riporta a Procchio.

Suggerimenti

Prendetevi il tempo giusto per poter apprezzare pienamente questo bellissimo tour. Fermatevi spesso a osservare il panorama, sempre diverso, e addentratevi nei piccoli borghi che incontrate lungo il percorso.

Concedetevi soste per caffè, gelati, pasticceria, birre artigianali, insalate e taglieri di prodotti locali, vi aiuteranno a farvi conoscere meglio l’isola e  l’ospitalità degli isolani.

Lascia un commento

Articoli correlati

Capalbio Scalo, Ansedonia, Feniglia

Un bellissimo giro tra mare, laguna e pineta. Adatto a tutti, è una occasione per scoprire due tesori naturalistici dell’Argentario: La Riserva Naturale della Feniglia e quella del Lago di Burano, nei pressi di Capalbio Scalo. Bella esperienza treno+bici o auto+bici.

Diventa un eroe di Castelluccio
L'Umbria del Grand Tour