Menu

La Ciclovia Claudia Augusta in Val Venosta (da Malles a Merano bici + treno)

Uno dei tratti più belli e interessanti della Ciclovia Claudia Augusta che dalla Germania arriva fino all'Adriatico attraversando anche Austria e Svizzera. E' il tratto che collega Malles, subito dopo il Passo Resia, a Merano, in gran parte lungo il fiume Adige.

Impegno Fisico
Tecnica
Road Book

La Val Venosta, famosa per la coltivazione di mele, è ben servita da una strada statale e da una ferrovia regionale che collega tutti i centri abitati attraversati anche dalla Ciclovia Claudia-Augusta.

 

Questo consente di poter organizzare tour in bicicletta utilizzando anche la ferrovia che è attrezzata per il trasporto bici con treni moderni e stazioni dove poter noleggiare o riconsegnare le bici (di qualsiasi tipologia).

Il percorso proposto è quello più agevole perché quasi completamente in discesa con il ritorno in treno. Si parte da Malles prendendo la ciclabile che porta a Laudes dove ci si immette nella Ciclovia.

Prima tappa Glorenza, il borgo medievale molto ben conservato, da visitare.

 

Si prosegue lungo l’Adige fino alla stazione di Spondigna (che bisogna attraversare per continuare il percorso evitando il tratto che porta a Prato allo Stelvio). Si prosegue tra i meleti per raggiungere Lasa, il piccolo borgo famoso per la lavorazione del marmo. Subito dopo la ciclabile diventa sterrata fino a Silandro.

 

Prima del borgo si incontra un laghetto dove poter fare una sosta e apprezzare prodotti locali buonissimi. Subito dopo si incontrano in sequenza i borghi di Coldrano, Laces e Castelbello (si passa proprio sotto il castello).

Dopo Naturno, all’altezza della diga dell’Adige, la ciclovia procede in discesa fino a Merano con divertenti tornanti, attraversando un’area di sosta attrezzata (famose le due sedie giganti che guardano la valle). Sempre in discesa si arriva a Merano raggiungendo la stazione ferroviaria. Avendo percorso più volte la Val Venosta in bicicletta, questo è forse il modo migliore per potersela godere pienamente.

Download file: Val-Venosta.gpx
  • Malles Venosta
  • Merano
  • Glorenza
    Lasa
    Silandro
    Coldrano
    Laces
    Castelbello
    Naturno
Valutazione del percorso

Percorso facile, prevalentemente in discesa su fondo asfaltato con alcuni tratti di sterrato compatto. Adatto a bici Gravel e Trekking bike ma possibile anche con bici da corsa e MTB. Ovviamente ottimo anche per qualsiasi eBike.

Racconto dell’esperienza di viaggio

Il percorso è stato testato in occasione di una breve vacanza in Val Venosta. Si è selezionato un Hotel confortevole (BioHotel Panorama) a Malles Venosta, facilmente accessibile perché lungo la strada che porta a Passo Resia, con ampio parcheggio e un ottimo servizio di rimessaggio delle bici.

L’hotel è dotato di belle camere e offre abbondanti colazioni con prodotti biologici (si può anche cenare). Bella la vista sulla valle dal terrazzo.

Abbiamo scelto di fare questo percorso per rilassarci dopo le fatiche della scalata dello Stelvio del giorno prima.

Tutto si è svolto in modo rilassato con molte soste lungo il percorso. Sicuramente imperdibile la visita di Glorenza e la sosta al laghetto di Silandro che si incontra lungo la Ciclovia.

ben organizzato il servizio Treno + Bici per far ritorno a Malles (durata del viaggio poco più di un’ora).

Lascia un commento

Articoli correlati

Passo Sella – La città dei Sassi (da Selva di Val Gardena)

Un percorso breve che mette insieme una salita mitica delle Dolomiti con uno degli itinerari sterrati più belli, alla scoperta della Città dei Sassi. La meta è il Rifugio Comici, sotto il Sasslong, dove fare una sosta prima di iniziare la lunga discesa che ci riporta a Selva di Val Gardena.

Diventa un eroe di Castelluccio
L'Umbria del Grand Tour